Il viaggio inizia dove il pensiero si ferma.

studi sui Monumenti di Cesena

Mi ero posto alcune domande relative al disegno realistico,
e piu precisamente ai riferimenti di quando si disegna che
possono essere dal vero oppure da foto.

Premesso che preferisco disegnare dal vero in quanto sei parte della stessa realta’ che vuoi rappresentare ed il cuore questo lo sente, mentre nel caso della foto ti trovi di fronte ad un “oggetto” (che essendo tale infatti puo essere capovolto) dove la parte ragionata prende molto il sopravvento.

Ho provato a capovolgere
le foto di riferimento e mi sono accorto che  il disegno avviene in maniera piu libera e spontanea con meno vincoli rispetto a cio che si riproduce…
con una visione come dire: “piu di pancia che di testa”.

Solo a questo punto mi e’ venuto
in mente un libro che avevo guardato nel periodo degli studi accademici dal titolo: “Disegnare con la parte destra del cervello”. Bene ho avuto modo di riguardarlo ed ho visto che Betty Edwards* (l’autrice) ne ha creato un metodo su questo modo di disegnare.

Questi due dipinti** li ho realizzati così, cioe’ 
capovolti e mi chiedo come mi sia ricordato di questo…
Questo non si puo fare con
un disegno dal vero. (neanche a testa in giu!) ***


* Betty Edwards ne ha scritto un altro recentemente, la prima edizione era del 1979.
** penso che stamperò delle cartoline di questi due dipinti.
*** In realtà sembra che J.M.W. Turner (il grande pittore inglese dell’Ottocento) si piegasse a testa in giù a guardare la scena attraverso le gambe divaricate.

Titolo: Piazza del Popolo e la Fontana Masini

Tema: Cesena
Serie: _monumenti
Tecnica: mixed media su legno
Misura: 20x30cm.
Peso: 250gr.

Titolo: 4 lato Piazza del Popolo.

Tema: Cesena
Serie: _monumenti
Tecnica: mixed media su legno
Misura: 20x30cm.
Peso: 250gr.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *